NON ERA UN PROGETTO ERA UN BLUFF
Dopo anni di contestazione, finalmente si è messo un punto alla maledizione infinita, fatta di promesse non mantenute, di fango contro l’unico vero patrimonio del Genoa, i suoi tifosi.
Anni fa solo una parte di tifosi aveva capito che non era oro ciò che sembrava luccicare e hanno iniziato a mettere in discussione ciò che veniva detto dalla società e amplificato dai media.
Via via da pochi tifosi contestatori si è passati ad essere tanti, per poi essere la stragrande maggioranza.
Come tutti i popoli, anche quello rossoblu ha le sue idee e si sono create fratture anche profonde.

Oggi che si apre un nuovo capitolo nella storia del Genoa, è doveroso ricordare le battaglie di un Grifone come Roberto Scotto e dei tanti Grifoni che in questi anni hanno lottato per liberare il Genoa.
Tante discussioni accese, tante iniziative e purtroppo tante diffide hanno accompagnato questa contestazione.
Se c’è stato un cambiamento è per chi ha alzato la testa e ha detto basta e va ringraziato.

Il GENOA e il suo POPOLO meritano il meglio…RICORDIAMOCELO!
#figgidözena #ForzaGenoa 🔴🔵

#resilienzagenoana #avantifiggi

Senza la passione il calcio è morto.
Solo 22 uomini grandi e grossi che corrono su un prato e danno calci ad una palla.
Proprio una gran cagata.
È la tifoseria che lo fa diventare una cosa importante

John King

Figgi dö Zena

fieri di esserlo,
orgogliosi di non essere altro

Logo 25 anni

Senza la passione il calcio è morto.
Solo 22 uomini grandi e grossi che corrono su un prato e danno calci ad una palla.
Proprio una gran cagata.
È la tifoseria che lo fa diventare una cosa importante

John King

Figgi dö Zena

fieri di esserlo,
orgogliosi di non essere altro